La storia

L'"Ordine delle Vergini" è la più antica forma, conosciuta, di consacrazione delle donne nella Chiesa. Un primo Rito di consacrazione risale al IV secolo, mentre quello attuale è stato promulgato a seguito de Concilio Vaticano II il 31 maggio 1970, festa della Visitazione della Beata Vergine Maria.

La parola "ordine" designa non una congregazione religiosa, ma l'insieme delle donne che hanno fatto la medesima scelta di consacrazione; ne consegue che le consacrate non vivono entro una comunità, ma nelle loro case e sono "disperse nel mondo", per essere fermento del Regno non solo nel contesto ecclesiale ma anche sociale.

La "vergine" è colei che decide di donarsi, appartenere, sacrificarsi totalmente a Cristo Sposo attraverso le mistiche nozze. In quanto sposa è segno escatologico: rappresenta quanto ogni donna e ogni uomo raggiungeranno nel compimento, cioè l'unione totale con Gesù, con il Tu per eccelenza.

Allora...nel pellegrinaggio terreno, la vergine è colei che ricorda in ogni momento la fedeltà e l'amore illimitato di Dio, che dice: coraggio, vale la pena lasciare tutto per trovare la perla preziosa!

"In te, Signore, possiedano tutto, poiché hanno scelto te solo al di sopra di tutto". (Preghiera di consacrazione dal Rito della CONSECRATIO VIRGINUM)

Consacrate nell'Ordo Virginum Mantova